Home Eventi Più valore al sistema quando il paziente diventa “esperto”

Più valore al sistema quando il paziente diventa “esperto”

467
0
CONDIVIDI

10 luglio 2019 – Condividiamo con entusiasmo il bellissimo articolo pubblicato sulla rivista “Policy and Procurement in HealthCare” dell’intervista fatta a Dominique Van Doorne  – rappresentante dell’Accademia dei Pazienti e vice presidente di AdP – che spiega in modo chiaro e sintetico le finalità e le sfide del progetto EUPATI e del corso di formazione in lingua italiana “Patient Engagement nella Ricerca e Sviluppo di Farmaci Innovativi” che si concluderà ad ottobre 2019.

La formazione europea EUPATI offerta da Accademia dei Pazienti Onlus, permette ai pazienti di diventare grandi esperti in R&S dei Farmaci. Le competenze acquisite in un anno di studio e 6 incontri F2F riguardano tutte le tappe della vita di un farmaco, dalla ricerca preclinica, alle fasi cliniche, alla farmacovigilanza, all’ HTA ed infine agli Affari Regolatori. In questo anno di studio intenso, il paziente forma le sue capacità critiche e acquisisce una visione molto ampia sul percorso di vita di un farmaco, permettendogli di dare il suo contributo autorevole ed unico in quanto diretto interessato.

Ed è proprio ciò di cui parleremo oggi, nella giornata in cui Accademia dei Pazienti – EUPATI Italia, insieme a tantissime organizzazioni dei pazienti, sarà ascoltata dal Ministro della Salute Grillo per la Maratona del Patto della Salute.

Chiederemo al Ministro di rinforzare la partecipazione, nei tavoli istituzionali, del Paziente Esperto EUPATI in Ricerca e Sviluppo dei Farmaci perchè possa collaborare con le istituzioni a favore delle buone pratiche cliniche, di un aumento dell’aderenza terapeutica, della riduzione degli sprechi ed infine per liberare delle risorse economiche a favore delle innovazioni terapeutiche.

Buona lettura!