Home Attività Accademia dei Pazienti 23 Febbraio 2019 – Anche il secondo modulo è stato superato...

23 Febbraio 2019 – Anche il secondo modulo è stato superato con successo!

498
0
CONDIVIDI

Il secondo modulo del corso per Paziente Esperto EUPATI promosso da Accademia dei Pazienti Onlus, dal titolo “Studi pre-clinici e sviluppo farmacologico”, si è concluso con l’incontro in aula che si è tenuto presso l’Ergife Palace Hotel di Roma il 23 febbraio.

Gli studenti EUPATI hanno apprezzato il linguaggio divulgativo degli esperti ai quali hanno fatto moltissime domande. I relatori, intervistati alla fine dei lavori, hanno riconosciuto che la competenza del paziente in ambito farmacologico è importante perchè può essere determinante nel porre il paziente davanti alle terapie in modo diverso da come si pone attualmente.

“Conoscendo il protocollo – suggerisce il Prof. Regazzi Ordinario di Farmacologia, Università degli Studi di Milano il paziente può fare le domande giuste e ricevere risposte precise e adeguate raggiungendo maggiore consapevolezza e migliorando l’aderenza alle terapie.”

La generosità dei relatori e degli studenti, ancora una volta, ha generato un dibattito attivo e stimolante consentendo l’approfondimento di aspetti specifici sui quali i pazienti ed i caregiver si confrontano già nei loro percorsi di cura.

“E’ la prima volta che intervengo in una platea di pazienti e caregiver – dichiara la Prof.ssa Meneguz Ex Direttore del Reparto di Valutazione non clinica e clinica dei farmaci dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) –  e sono rimasta favorevolmente sorpresa della loro attenzione e della loro capacità di approfondimento degli argomenti che ho trattato durante questa giornata, che non sono usuali e che spesso non si trovano sui libri. E’ veramente un valore aggiunto inserire delle nuove figure come loro nei processi delle attività regolatorie e nei comitati etici.”

La chiusura della giornata è stata affidata a Stefano Mazzariol – Paziente Esperto EUPATI, caregiver di un bimbo con Distrofia Muscolare di Duchenne e Vice Presidente di Parent Project Onlus – che ha impostato la sua relazione in modo interattivo rendendo il suo intervento un laboratorio pratico. I partecipanti hanno colto con interesse la possibilità di riflettere insieme su alcuni snodi cruciali, come ad esempio, quali possono essere i ruoli e le partecipazioni attive di pazienti e/o associazioni di pazienti nella discovery e nella ricerca non clinica, e molti altri ancora.

Sono onorato – sottolinea Stefano Mazzariol –  di aver avuto l’occasione di affrontare insieme ai partecipanti al corso, argomenti così complessi, e così importanti. I bisogni insoddisfatti, che rappresentano il primo anello della catena che porta allo sviluppo di nuove terapie, nascono e sono vissuti in prima persona proprio dai pazienti, ed è fondamentale che la nostra partecipazione sia attiva fin dalle prime fasi della ricerca. E’ stato particolarmente stimolante animare una discussione di gruppo che, mi auguro, possa aver dato un contributo utile a tutti i presenti.

_________________________________________________
Programma – Modulo 2 – Studi pre-clinici e sviluppo farmacologico

 Caffè di Benvenuto

10.00   Apertura dei lavori
           Dominique Van Doorne, Pierluigi Navarra

10.15   Studi pre-clinici:
        Studi di tossicità generali
        Modelli animali specifici
        Tempistica degli studi non clinici rispetto agli 
        studi clinici
        Modelli appropriati per gli studi sull’uomo
           Annarita Meneguz

12.00   Principi di farmacologia
           Farmacocinetica e farmacodinamica – ADME
           Biodisponibilità
           Esempi
           Mario Regazzi
13.00   Q & A
14.00   Pausa Pranzo

15.00   Laboratorio pratico: Drug Discovery
            Stefano Mazzariol
16.00   Discussione e Conclusioni