Home Comunicati Comunicato Stampa Workshop Pazienti 20.04.2016

Comunicato Stampa Workshop Pazienti 20.04.2016

682
0
CONDIVIDI

logo_accademia_bianco-300x225

A Roma il workshop dell’Accademia dei Pazienti – Eupati Italia

Italia prima, su 120 Paesi per l’utilizzo della Toolbox, la piattaforma digitale di e learning, creata da EUPATI con 15mila dei 65mila accessi giornalieri.

ACCADEMIA DEI PAZIENTI CON AIFA PER FORMARE PAZIENTI “ESPERTI E ATTIVI” NEI PROCESSI DI RICERCA E SVILUPPO DEI FARMACI.

Buccella e MazzariolConferenza Stampa Accademia dei Pazienti Onlus (2)Melazzini AIFAMonica GuerritorePani AIFA

 

 

 

 

 

FILIPPO BUCCELLA, CHAIRMAN ACCADEMIA DEI PAZIENTI, ORA OCCORRE DEFINIRE PRESTO LE REGOLE D’INGAGGIO DEI PAZIENTI NEI PROCESSI DECISIONALI. NOI SIAMO PRONTI

Roma, 20 aprile 2016 – “Conoscere per decidere” è questo il claim di Accademia dei Pazienti Onlus, EUPATI Italia, che promuove il coinvolgimento dei pazienti nei processi decisionali inerenti la ricerca dei farmaci e i regolamenti che ne disciplinano lo sviluppo facendo propri i concetti della “patient centricity” e del “patient empowerment”.

Un vero e proprio cambiamento culturale che mette finalmente il cittadino paziente al centro delle tematiche sanitarie che ad oggi lo hanno visto spettatore passivo.

Una rivoluzione silenziosa che cambierà per sempre il rapporto dei cittadini – pazienti in ambito sanitario e che è partita ieri da Roma, dove oltre cinquanta associazioni di pazienti, in rappresentanza di alcuni milioni di pazienti italiani, ha partecipato al workshop, che si concluderà oggi, dal titolo “Partecipazione attiva e non più passiva del paziente nel processo di ricerca e sviluppo dei farmaci” promosso dall’Accademia dei Pazienti Onlus  per EUPATI (European Patients’ Academy on Therapeutic Innovation). “Nulla su di noi, senza di noi” è il sintetico slogan in cui si sono ritrovati i rappresentanti dei pazienti.

L’obiettivo del workshop è stato quello di valutare l’impatto della nuova Toolbox, la piattaforma internet che offre ai pazienti la possibilità di conoscere in maniera approfondita la ricerca dei farmaci ed i regolamenti che ne disciplinano lo sviluppo.

“Questo workshop ha rappresentato un momento importante per noi – sottolinea Filippo Buccella, Chairman del Comitato Esecutivo dell’Accademia dei Pazienti Onlus – EUPATI Italia – Il nostro obiettivo era quello di creare uno strumento formativo essenziale per chiunque fosse interessato ad approfondire le tematiche dello sviluppo dei farmaci. La TOOLBOX è stata testata proprio dai partecipanti al workshop e possiamo dire che ha superato l’esame a pieni voti”.

A valutare il risultato dell’esercitazione effettuata delle associazioni presenti al workshop il professor Francesco Saverio Mennini, presidente ISPOR Italy Rome Chapter che spiega:”Sono stati riempiti 70 questionari relativi a 12 tematiche su Ricerca e Sviluppo dei farmaci, dai quali emerge la capacità della Toolbox di fornire risposte alle domande dei pazienti. Infatti prima del suo utilizzo il 55% è stato in grado di rispondere correttamente alle domande e questa percentuale è salita oltre il 90 con l’utilizzo della Toolbox”.

“La conoscenza è la condizione indispensabile per incidere nei processi decisionali – aggiunge Buccella -. La partecipazione, per poter essere determinante, deve promuovere l’onestà, l’indipendenza e l’autonomia intellettuale del paziente e l’unica arma che può garantire questa qualità è la conoscenza.

Adesso lavoriamo insieme alle Istituzioni Sanitarie e al Governo – conclude Buccella – per costruire rapidamente regole d’ingaggio che coinvolgano al più presto i pazienti”.

Rispetto al coinvolgimento dei pazienti Luca Pani, Direttore Generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) sottolinea come lo scenario sia decisamente cambiato rispetto al passato: “Ci troviamo di fronte ad un cambiamento di paradigma, a una rivoluzione paziente-centrica che sta modificando la storica asimmetria nel rapporto medico-paziente, che sarà sempre più caratterizzato da una forte relazione di fiducia e di condivisione delle scelte. Anche le Agenzie Regolatorie mostrano un crescente interesse nel coinvolgere il paziente e inserirne gli input nei processi regolatori”.

Il Presidente dell’AIFA, Mario Melazzini evidenzia come “la partecipazione dei pazienti è un tema centrale che richiede un cambiamento culturale. Il loro coinvolgimento all’interno dei processi decisionali non è limitato ad un ambito specifico, ma può supportare le attività legate a tutto il ciclo di vita dei farmaci, dalla fase di sviluppo precoce attraverso la valutazione fino alla sorveglianza post-marketing. Se facciamo riferimento all’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA), ad oggi i rappresentanti dei pazienti sono sempre più coinvolti nei tavoli tecnici con gli altri stakeholder, nella definizione dei piani di sviluppo clinico, in molte commissioni e gruppi di lavoro (COMP – CAT- PRAC) e anche nel Management Board dell’Agenzia”.

Anche Ingrid Klingmann, presidente della EFGCP (European Forum for Good Clinical Practice) ha espresso grande soddisfazione per il lavoro dell’associazione italiana: “Siamo felicissimi che la Platform Italiana di Eupati abbia raggiunto, molto velocemente, un posto di primo piano per poter discutere con successo il coinvolgimento dei pazienti nell’ambito della ricerca e sviluppo dei farmaci, con tutti gli stakeholders. Il gruppo italiano di EUPATI ha effettivamente aperto la strada al progetto, sviluppando un modello operativo che è stato utile a tutti gli altri paesi europei”.

In occasione del workshop la Onlus ha anche lanciato una nuova versione del proprio sito www.accademiadeipazienti.org, aggiornandone i contenuti.

Significativa la partecipazione dell’attrice Monica Guerritore in veste di testimonial dell’evento:” Anch’io sono stata paziente e vi posso raccontare come la presa di coscienza e la condivisone diano la forza necessaria per affrontare da protagonisti il dolore e le cure. Sono infatti i progressi della scienza e della medicina che ci permettono ogni giorno di curare malattie fino al giorno prima incurabili. E’ necessario coinvolgere anche il paziente nella ricerca e nello sviluppo delle nuove terapie non solo attraverso le donazioni e la partecipazione alle sperimentazioni come avviene oggi ma entrando a fare parte dei processi decisionali pubblici e delle aziende”.

 

Per maggiori informazioni

UFFICIO STAMPA

 

AIFA

Agenzia Italiana del Farmaco

Via Del Tritone, 181

00187 – Roma

Tel: 06/59784419

e-mail: ufficiostampaaifa@aifa.gov.it

Accademia dei Pazienti Onlus

Axess Public Relations

Via Francesco Frisi 26

20900 – Monza

Tel. 039/9635310

dario.francolino@axesspr.com

Mob. 348 8818029

elena.pescucci@axesspr.com

Mob. 333 6155660